Banner
Banner


Cerca per Località

Categoria:

Località:

banner promo relais del lago

La Provincia di Viterbo e i suoi paesi
Il territorio della Provincia di Viterbo si estende per circa 3.600 Kmq tra Roma, la Toscana, il Mar Tirreno e l'Umbria.
(Trovate la lista dei paesi nel menù "il territorio" a sinistra).
La popolazione si aggira sui 315.000 abitanti ed il capoluogo è Viterbo con i suoi 60.000 abitanti, ed è situata geograficamente al centro del territorio.

Provincia di Viterbo - Bolsena e il lago

Il territorio è in una posizione invidiabile, tra Umbria e Toscana, la Tuscia è una terra integra ed accogliente, con ampi spazi incontaminati ed antichi borghi medievali dove i ritmi di vita sono ancora scanditi dalla natura e dalle secolari usanze contadine.

Ovunque,dai monti fino al mare,si possono ammirare le splendide testimonianze di un immenso patrimonio monumentale, unico ed irripetibile, con una miriade di necropoli etrusche, rovine romane, castelli, chiese e palazzi che rivelano l'importante evoluzione artistica e culturale vissuta da questa terra nel corso dei secoli.

Tuscania in provincia di Viterbo

Nei centri abitati della Provincia di Viterbo la vita è spesso rallegrata da feste e sagre paesane, quasi sempre legate a particolari ricorrenze religiose o ai consueti rituali della campagna. Numerose le mostre riservate ai prodotti tipici artigianali e le numerose fiere gastronomiche dove si possono degustare autentiche prelibatezze della cucina tradizionale e riscoprire i gusti di antichi sapori dimenticati.

Il clima è tipicamente mediterraneo, asciutto e mite d'inverno,fresco e ventilato d'estate, permette pertanto soggiorni piacevoli in ogni periodo dell'anno.

Provincia di Viterbo - Il palazzo papale a Viterbo

Conosciuta anche come Tuscia, la provincia di Viterbo esprime la vivacità di una zona dove l'economia è stata creata e non subita dall'uomo, dove l'agricoltura rappresenta, oltre che una grande risorsa anche un aspetto della civiltà locale, fiera e generosa, dove il commercio, di secolare tradizione, si orienta verso un'offerta di qualità, dove il folclore vive nelle feste e nelle rievocazioni.

La Provincia di Viterbo è costellata e valorizzata da memorie di storia e d'arte, non soltanto assunte a valori di per se stesse, ma anche ad occasioni per rispondere alle curiosità del turista. Ecco nascere da questi valori un turismo a dimensione familiare ed accattivante, fondato anzitutto su un rapporto umano, cordiale e disponibile.

In Provincia di Viterbo si punta anche sulla gastronomia, dal momento che in poche ore, i prodotti dei campi si ritrovano sulle tavole delle tante trattorie e ristoranti della zona.

La Provincia di Viterbo, memoria di storie importanti e di grandi civiltà, come quella etrusca e quella romana, scrigno di inestimabili gioielli medioevali e rinascimentali, forse ha celato sin troppo accuratamente la bellezza della propria terra. Piuttosto che proporre un commento turistico di tanta bellezza,si preferisce giocare sulla meraviglia e sulla suggestione di altre storie.

Provincia di Viterbo - Civita di Bagnoregio

Storie di "Paesi che muoiono", di parchi animati da mostri di pietra e di antiche memorie, parleranno le mura, i palazzi, i castelli, i borghi medioevali, le splendide ville.

Provincia di Viterbo - Villa Lante a Bagnaia

Tra tutti gli itinerari religiosi della Provincia di Viterbo,quello più conosciuto nei secoli è stato sicuramente la via Francigena.
All'inizio del primo millennio l'Europa vide folle di pellegrini muoversi lungo gli itinerari sacri per raggiungere luoghi santi della religione cristiana,in particolare Roma. Tra le strade che conducevano a Roma,di primaria importanza era senza dubbio la via Francigena.

Per questa via transitarono, portati dagli uomini, culture, emblemi e linguaggi ed ancora oggi sono rintracciabili nel Viterbese frammenti e memorie di questi passaggi.

Provincia di Viterbo - Il Parco dei Mostri a Bomarzo

E' interessante scoprire come nei secoli alle "statio" Romane si siano sostituiti gli ospizi per pellegrini e come il viandante, il soldato, l'imperatore, abbiano lasciato sempre una traccia o un ricordo scritto del loro passaggio o della loro sosta.

Molti paesi della provincia, come Acquapendente, Bolsena, Montefiascone, Ronciglione e Sutri, oltre la stessa Viterbo, debbono molto a questa importante arteria che nei secoli ne ha determinato lo sviluppo urbano.
Nella Tuscia Viterbese vi sono grandi zone archeologiche e testimonianze di un passato glorioso di eccezionale importanza.

Provincia di Viterbo - La Necropoli Etrusca a Tarquinia (VT)

I reperti archeologici si arricchiscono spesso di nuove scoperte che i musei del territorio stentano ormai a contenere, ma permettono di presentare in maniera del tutto esauriente un'idea di quella che fu una delle civiltà più evolute e misteriose, quella etrusca.

La vicinanza con Roma e l'antica via Cassia, che portava alla città eterna, ha fatto si che il territorio risulti ricco anche di emergenze romane. Saranno questa volta i teatri, le "statio", i lastricati, le Terme, i centri abitati a parlare.

Il paesaggio della Tuscia che si presenta agli occhi del turista è oltremodo vario.
Su un territorio così poco esteso come il Viterbese, si possono ammirare tante e diverse bellezze naturali che rendono la zona tra le più interessanti d'Italia.

La costa marina si presenta con un litorale sabbioso a ridosso del quale cresce la tipica vegetazione mediterranea e in alcuni punti con delle vere e proprie dune.

Provincia di Viterbo - La spiaggia di Pescia

Dal mare, spingendoci verso l'interno, la provincia di Viterbo si presenta dapprima pianeggiante in maremma, poi collinare fino al monte Cimino, ad oltre 1000 metri di altitudine, per poi ridiscendere nella valle del Tevere.

L'origine vulcanica del terreno della Provincia di Viterbo ha favorito nei crateri ormai spenti la formazione due bacini lacustri, il Lago di Bolsena (primo lago vulcanico d'Europa per estensione) e il lago di Vico, ambedue oasi naturali di rara bellezza.

Provincia di Viterbo - Il Lago di Bolsena e la campagna viterbese

A sublimare il paesaggio della Tuscia Viterbese è comunque la flora che, rispettata dall'uomo, è protagonista ovunque, contornando di faggi le cime più alte, e di boschi di querce e secolari castagni i rilievi più bassi.
Non possiamo tralasciare un aspetto della natura che rende talvolta il paesaggio della Provincia di Viterbo così surreale e affascinante.
A Viterbo affiorano sorgenti termali, le cui acque vengono sfruttate a scopo terapeutico in appositi stabilimenti termali. Non mancano peraltro alcune aree a libero accesso completamente gratuite di cui parliamo nella sezione terme.

Provincia di Viterbo - Le Terme dei Papi a Viterbo

A tutti i visitatori il nostro più cordiale benvenuto nella Provincia di Viterbo. Viterbo Italy .